sabato 1 settembre 2012

E' Normale Che ...

Bilancio (s)ragionato sulla campagna acquisti rossonera nell'estate 2012.

Questo, in estrema sintesi, è il roster messo a disposizione di Allegri dalla dirigenza più titolata al mondo:


Non so se me ne sono accorto solo io, ma ho notato che una buona fetta dell'umanità che popola il mondo del calcio italiano, abusa dell'intercalare: "è normale che" ... ma è normale che subito dopo venga espresso un concetto palesemente fasullo? ... fateci caso ...

L'altra sera Galliani, uscendo dal solito ristorante, ha mollato la patata bollente nelle mani di Massimiliano Allegri ... gli ha praticamente stampato in fronte la scritta "capro espiatorio" affermando che con l'arrivo di De Jong è stato colmato il gap tra il Milan e le migliori formazioni del campionato italiano, rimane quindi sottinteso che Max sarà ritenuto responsabile di eventuali fallimenti al termine della stagione. Non posso credere che Adrianone lo pensi sul serio ... forse l'ottimismo ingiustificato del plenipotenziario a responsabilità limitata (che è un controsenso, lo so) nasce da una sorta di euforia da shopping compulsivo figlio di questi ultimi giorni nei quali ha concluso la bellezza di due acquisti definitivi? ... o più semplicemente è euforia da pusacafè (limoncello, grappino, whiskino ...) preso al termine della consueta cena pantagruelica? ... quien sabe ...

Ad ogni modo, se è vero che De Jong sostituisce Van Bommel, c'è da far notare a Galliani che Thiago Silva è stato sostituito con Zapata, Nesta con Acerbi e Ibra con Pazzini ... questo come incide sul gap? ... dei 35 gol segnati un anno fa, quanti sono autentiche invenzioni dello svedese e quanti prodotto del gioco di squadra?, e quanti gol dei compagni sono nati dalle giocate di Zlatan?

Riguardo gli altri avvicendamenti nella rosa, ognuno valuti secondo la propria onestà intellettuale: Roma con Gabriel è un cambio positivo in prospettiva, ma resta il grave neo di aver occupato uno slot da extracomunitario con il terzo portiere, e non si sa se è più grave l'ipotesi che sia stato fatto apposta per escludere a priori qualsiasi possibilità di andare su giocatori come Dzeko o Tevez, o se sia stato un semplice quanto gravissimo errore di valutazione da parte della dirigenza. Il cambio Zambrotta Vilà è vantaggioso a prescindere, anche se lo spagnolo non dovesse giocare neanche un minuto. Ma io credo in Didac, e spero che Allegri gli offra un'opportunità.

A centrocampo esce Aquilani ed entra Montolivo ... sulla carta è un confronto equilibrato, al campo la sentenza definitiva. Tra Gattuso e Traorè è match pari sul campo, ma solo perchè Gattuso non ha praticamente giocato un anno fa e Traorè, viste le premesse, è auspicabile che giochi altrettanto quest'anno. Constant dovrebbe prendere il posto di Seedorf, pensando al Clarenzio giovane viene da piangere, pensando al Clarenzio degli ultimi tre anni viene da pensare che il francoguineano, almeno, corre e ha anche dei discreti piedi.

Davanti, oltre al già ricordato cambio Ibra-Pazzini, c'è da registrare l'arrivo di Bojan per Cassano. A favore del serbocatalano giocano l'età e la testa, tecnicamente sono alla pari ... brucia un po' la consapevolezza che dovesse fare benissimo, Bojan tornerà in blaugrana per le proibitive condizioni di riscatto. Infine, a fronte del mancato riscatto di Maxi Lopez e dell'addio di Pippo Inzaghi va registrato l'acquisto del diciottenne M'Baye Niang, nella speranza che non sia l'ennesima riedizione delle storie che hanno visto protagonisti i vari Adyiyah, Oduamadi, Umunegbu, Viudez, Aubameyang (sia Willy che Pierre), ecc ...

Ma il Calcio è una materia complicata, non basta valutare chi è andato e chi lo ha sostituito per prevedere il futuro ... nel nostro caso ci si può chiedere anche, solo per fare un paio di esempi, se Nocerino sarà in grado di ripetere le ottime performances della scorsa stagione, oppure se Pato ritroverà solidità fisica (si ... va beh) e continuità di impiego. A prima vista pronosticherei una stagione difficile, con una rincorsa affannosa al terzo posto (non so se a lieto fine o meno) e, visto il girone, un accesso agli ottavi di Champions. Tutto quello che dovesse arrivare in più sarebbe una grossa, per quanto gradita, sorpresa.


2 commenti:

  1. Tifoso rossonero14 gennaio 2014 10:22

    Bello leggere le tue parole dopo 1 anno emmezzo, perchè si vede che anche nella merda più totale vedevi un pò di speranza... oggi purtroppo possiamo dire che ti sbagliavi... esempio: constant corsa e piedi buoni?

    RispondiElimina
  2. Ciao :) ... beh, se rileggi l'ultimo paragrafo (Nocerino, Pato e la rincorsa affannosa al terzo posto) mi pare di averci preso su tutta la linea ... poi è vero, su Constant ho toppato :( :)

    RispondiElimina

Non è stata attivata nessuna moderazione dei commenti.
L'amministratore del blog, però, si riserva di cancellare tutti quei commenti che dovessero violare le leggi vigenti.